Il modello Sardex raccontato dalla WDR

La radio tedesca ripercorre l’ascesa del Circuito, nato nell’isola nel 2010, e replicato in numerose regioni italiane. Nell’articolo il link all’audio del servizio di Marina Collaci con le interviste a Carlo Mancosu, tra i fondatori del network nell’isola, e a Gianni Ineichen, amministratore delegato di Tibex.

Da strumento per sostenere l’economia di una regione (la Sardegna) a modello replicato con crescente successo in numerose regioni italiane. Così l’emittente radiofonica tedesca WDR spiega il modello virtuoso del Circuito di Credito Commerciale in un servizio firmato dalla giornalista Marina Collaci che ha intervistato Carlo Mancosu (tra i fondatori di Sardex) e Gianni Ineichen (amministratore delegato di Tibex, circuito del Lazio).

Entrambe le esperienze, pur con le dovute differenze e specificità, hanno un denominatore comune: la capacità di dare ossigeno alle imprese e ai professionisti del territorio offrendo loro uno strumento in grado di stimolare gli scambi di beni e di servizi, dando ad ogni iscritto l’opportunità di trovare nuovi clienti e fornitori, ulteriori occasioni d’affari e di abbattere spese importanti.

La bontà dell’intuizione è confermata dai numeri tanto in Sardegna quanto in altri contesti: «Ad oggi – sottolinea Carlo Mancosu – fanno parte del Circuito Sardex circa 4 mila imprese che veicolano un volume di transazioni annue pari a circa 100 milioni di euro. Il network cresce attualmente al ritmo del 30% annuo».

Anche nel Lazio, l’esperienza sta riscuotendo ottimi risultati: «Di recente – ha evidenziato Gianni Ineichen – abbiamo raggiunto i 5 milioni di controvalore di scambi. Un piccolo traguardo che ha rigenerato economia grazie a questo meccanismo».

Di seguito vi proponiamo il link al servizio integrale. Buon ascolto!

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni