«Sardex è un’idea brillante e sarda che fa leva sulla fiducia»

Nel Circuito ci sono aziende e anche professionisti; a Cagliari il commercialista Carlo Sedda è titolare di un avviato studio di consulenza tributaria e societaria con elaborazione dati.

«Ho visto in Sardex un’idea brillante e sarda che fa leva sulla fiducia». Seduto dietro la scrivania del suo studio al settimo piano di un palazzo di via Galassi a Cagliari, Carlo Sedda, commercialista, racconta il suo lavoro e la sua esperienza nel Circuito «iniziata su sollecitazione di alcuni clienti che già ne facevano parte».

Da vent’anni sulla breccia, Sedda individua proprio nella fiducia il filo che tiene assieme i due capi della conversazione: la sua professione e Sardex. «Un valore importante – sottolinea convinto – che è alla base delle relazioni sociali ed economiche. Un valore che posso dire di aver ritrovato con piacere nella rete e che ho sempre posto al centro della mia attività».

Perché proprio la fiducia è la molla che scatta nel rapporto tra il cliente e il commercialista, custode discreto e affidabile dei numeri e dello stato di salute di un’azienda. «L’attenzione e la professionalità – afferma il professionista cagliaritano – non sono sufficienti; per offrire un buon servizio è basilare instaurare un rapporto sincero e leale. Prima di prendere in carico un cliente ci devo fare una chiacchierata, debbo innanzitutto conoscerlo e poi, una volta iniziato il rapporto, lo contatto di frequente perché così lo tengo costantemente aggiornato».

Cento clienti (professionisti e imprese), consolidata esperienza nella gestione delle cooperative e consulente da anni dell’ordine dei medici, lo studio Sedda è specializzato in consulenza tributaria e societaria e offre un’attività di elaborazione dati di qualità.
«Ho quattro collaboratori – tra cui una collega – che lavorano da tempo con me, una squadra collaudata che assicura informazioni puntuali, precise e aggiornate. Elementi preziosi che consentono non solo di evitare sanzioni ma anche di avere chiaro il bilancio della propria società; ogni tre mesi mi confronto con ciascun cliente. I numeri vanno analizzati per comprendere se vi sono o meno delle criticità e per cercare di porvi rimedio in tempo utile».

Perché il tempo è la variabile più importante: «Oggi i margini di profitto dell’impresa sono ridotti, assumere decisioni in tempi rapidi grazie a dati corretti fa la differenza. Un mio cliente ha effettuato un’acquisizione immobiliare importante dietro mio consiglio in appena tre giorni e lo ha fatto senza pensarci troppo perché si fidava».

Meccanismo, quello della fiducia, che ha spinto il commercialista cagliaritano ad avvicinarsi al Circuito su indicazione di due suoi clienti che erano già nel network. «In Sardex ho preso una bicicletta a Sestu da Technobike ma da loro acquisto anche in euro. Sempre in crediti, invece, affronto le spese di cancelleria per lo studio. Nel Circuito poi ho scoperto vari ristoranti come il “Corte Noa di Pula” e ho organizzato le feste per i miei bambini al “Regno delle favole” a Cagliari. Ma non sono solo un fruitore del Circuito, l’ho promosso in tante occasioni, consigliandolo a diversi imprenditori. Sardex – conclude Sedda – è un ottimo sostegno per professionisti e imprese che tanto più è utile quanto più l’aderente partecipa al Circuito».

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni