Sardex tra i modelli virtuosi della nuova imprenditoria italiana

A Torino la presentazione del Fondo Nazionale per l’Innovazione. La giornata aperta da un video di Startup Italia, dedicato ai migliori esempi d’imprenditorialità nati da investimenti innovativi, in cui è compresa la nostra azienda.

Sardex, moneta complementare pensata per lo sviluppo dell’economia del territorio, tra i modelli virtuosi della nuova imprenditoria italiana. Il riconoscimento è arrivato ieri in una giornata speciale: la presentazione del Fondo Nazionale per l’Innovazione (FNI) avvenuta nel suggestivo scenario delle Officine Grandi Riparazioni a Torino.

La misura, contenuta nella Legge di Bilancio del 2019, prevede lo stanziamento di risorse per un miliardo di euro in tre anni da usare a sostegno degli investimenti in start up e innovazione grazie all’aiuto della Cassa Depositi e Prestiti. Fondi che raddoppiano se si aggiungono gli sgravi fiscali e le agevolazioni.

Il nuovo Fondo sarà una cabina di regia per gestire il potenziamento delle società innovative come ha spiegato il Ministro per lo Sviluppo Economico e Ministro del Lavoro, Luigi Di Maio davanti a rappresentanti delle istituzioni, agli operatori dell’innovazione, investitori ed esperti, e all’amministratore delegato di CdP, Fabrizio Palermo.

Il video di apertura della giornata, curato da StartupItalia, ha snocciolato numeri e elencato alcune aziende modello, tra queste anche Sardex assieme ad altre sei.

Un mini-catalogo di eccellenze in cui trovano spazio: Genenta (sviluppa una terapia genica con cellule staminali per il trattamento dei tumori), Greenrail (una traversa ferroviaria ecosostenibile costruita con il recupero degli pneumatici fuori uso), Musixmatch (il più grande catalogo al mondo di testi di canzoni), Roboze (stampanti 3D di altissima precisione), Sfera Agricola (la più grande serra idroponica d’Italia), Viralize (Piattaforma tecnologica di video advertising) e, per l’appunto, Sardex (moneta complementare pensata per lo sviluppo dell’economia del territorio).

Esperienza, quella di Sardex rappresentata dal presidente Carlo Mannoni, che è stata raccontata con passione dall’investitore Gianluca Dettori, fondatore di Primomiglio, in uno dei panel davanti ad un pubblico di innovatori, startup e rappresentanti delle istituzioni.

Settore quello delle imprese ad alto contenuto di innovazione in cui l’Italia sconta un certo ritardo rispetto alla media europea anche se i numeri complessivi fotografano un ecosistema in crescita come sintetizzato efficacemente dal video di apertura di Startup Italia.

L’obiettivo del nuovo Fondo è assecondare questa spinta propulsiva così da creare le condizioni per un’economia d’avanguardia.

Come sottolinea il direttore generale di Sardex SpA, Franco Contu: «La nostra azienda è un esempio non solo di buone pratiche generative sul territorio ma è anche la testimonianza concreta di strumento che pone al centro innanzitutto i giovani con buone idee, vogliosi di ripensare il mondo. La nostra ambizione quotidiana è creare uno sviluppo sostenibile in termini economici, ambientali e sociali che sia foriero di occupazione di qualità».

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni