Sardex si presenta in Corsica

Il Circuito di Credito Commerciale cattura l’attenzione di Corsica Promuzione. Il network è stato raccontato da Gabriele e Giuseppe Littera, tra i fondatori dell’azienda. Il resoconto di Corse Net Infos.

Sardex cattura attenzione e consensi in Corsica. La settimana scorsa Gabriele e Giuseppe Littera, tra i fondatori dell’azienda, che ricoprono rispettivamente le cariche di CEO e CTO, hanno illustrato il modello ripercorrendo le fasi salienti del suo sviluppo.

I loro interlocutori sono stati i vertici dell’associazione Corsica Promuzione che – già alcuni mesi fa – aveva avviato l’introduzione di una moneta locale ma ha rivisto i suoi piani decidendo di approfondire la conoscenza del Circuito di credito commerciale.

Due isole, Sardegna e Corsica, unite dallo stesso spirito: la volontà di rivitalizzare il tessuto economico locale. Nella due giorni di presentazioni alcune importanti istituzioni come l’Agenzia di Sviluppo Economico, le due Camere di Commercio, la Municipalità di Bastia hanno espresso apprezzamento e sostegno al progetto.

In sette anni di attività Sardex è riuscito a mettere in connessione oltre 4 mila aziende locali che si scambiano tra loro beni e servizi attraverso l’uso della moneta complementare. Il sistema è stato replicato in altre undici regioni italiane e ha consentito agli aderenti di effettuare transazioni per oltre 300 milioni di euro equivalenti.

Numeri che hanno ulteriormente rafforzato la convinzione di avere Sardex come partner nella fase di avvio di una moneta locale puntando in primis sulle imprese per poi estendere la platea coinvolgendo i consumatori.

Il confronto è stato ripreso e rilanciato da Corse Net Infos, qui il link all’articolo orginale dal titolo “Une monnaie locale corse, sans billets, à l’exemple de la Sardaigne”.

 

*Foto tratta da Corse Net Infos

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.