Sardex.net: cresce anche il settore dell’Edilizia

Edilizia e non solo, qualche numero del circuito Sardex.net.

Ad oggi nel Circuito di Credito Commerciale Sardex.net sono presenti più di cento aziende del settore edile, senza contare numerosi professionisti come geometri ed architetti. 

Tempo fa citammo, come esempio di quanto possa essere utile alla filiera edile un Circuito di Credito Commerciale, la Svizzera e più precisamente Caslano, un cantiere vicino all’Italia dove sono state costruite 60 case unifamiliari: l’imprenditore chiese un prestito pari a 6.000.000 di franchi di cui il 20% (1.200.000) in WIR. L’imprenditore che stava portando avanti il cantiere, intervistato sull’efficacia del sistema WIR (l’equivalente svizzero di Sardex) disse: “secondo me WIR è come una famiglia, va bene per il tasso di interesse e soprattutto per le relazioni che crea tra gli imprenditori”. Alcuni degli appartamenti così costruiti sono stati venduti in WIR al 30% del costo finale: ciò ha permesso all’ imprenditore di recuperare i WIR necessari ad estinguere l’affidamento ed al contempo di vendere più agevolmente i primi appartamenti.

Oggi anche il settore edile presente all’interno del Circuito di Credito Commerciale Sardex.net sta crescendo sempre più e conta ben oltre un centinaio di imprese che si occupano di edilizia e costruzioni, più numerosi professionisti come geometri ed architetti; situazione che ha portato molte aziende a compiere lavori di ampliamento o ristrutturazione che non si sarebbero potute altrimenti permettere, rimettendo in movimento uno dei settori maggiormente colpiti dalla crisi quale quello dell’edilizia.

Nel 2013 ben il 13% del totale transato veniva dal settore edile, e questo continua a crescere in maniera esponenziale: numeri importanti per un Circuito che è al suo quinto anno d’attività e per un settore che fino a ieri era praticamente in ginocchio.
I clienti Sardex.net hanno molto in comune con gli svizzeri che aderiscono al Circuito Wir; ad esempio cercano di acquistare i prodotti localmente, di sfruttare i servizi locali, e tutto questo fa sì che gli affari rimangano nella nostra regione garantendo il lavoro e l’operatività delle imprese anche in momenti di crisi o di flessione del mercato: svariati studi universitari, come ad esempio quelli del professor Stodder, dimostrano infatti che la valuta complementare svolge anche un’azione controciclica, ovvero si muove in direzione opposta all’andamento dei normali cicli economici. Quindi, ogni volta che il mercato tradizionale ha una flessione, il mercato in Sardex aumenta compensando la differenza e mantenendo praticamente inalterato il volume degli scambi salvaguardando inoltre l’economia locale.

Siamo arrivati alle battute finali del 2014. Questa immagine mostra il top transato della settimana dal 6 al 12 dicembre, e come stia continuando a crescere il settore edile nel circuito. Fa ben sperare!

Sardex.net

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni