Sardex tra le 500 imprese europee high-tech a maggior crescita in Europa

L’azienda di Serramanna in classifica assieme ad altre 9 realtà italiane secondo il “Technology Fast 500 EMEA 2016” presentato questa mattina a Milano da Deloitte.

Sardex è tra le 500 società high-tech in Europa a maggior crescita. Lo certifica “Technology Fast EMEA 2016”, tra le più autorevoli classifiche nel settore tecnologico che premia le aziende dell’area EMEA (comprendente Europa, Medio Oriente e Africa) con il maggior incremento dei ricavi negli ultimi quattro anni.

L’iniziativa del 2016, presentata da Deloitte questa mattina a Milano, raggruppa le realtà produttive ad elevato tasso d’innovazione; tra queste – per l’appunto – anche Sardex che si posiziona al 349° posto in graduatoria con un aumento medio del fatturato del 333%. «Il premio di oggi – sottolinea Roberto Spano, amministratore delegato di Sardex S.p.A. – è il frutto di un lavoro corale che coinvolge quotidianamente manager e collaboratori dell’azienda; un prestigioso punto di partenza che ci stimola a proseguire lungo il percorso tracciato sei anni fa, quando partimmo, e che coniuga innovazione e valori sociali, un modo di fare impresa in maniera moderna guardando sempre con attenzione ai territori».

Fondata nel 2009 e operativa dal 2010, la società che ha ideato il Circuito di Credito Commerciale Sardex.net è riuscita nell’arco di sei anni a connettere migliaia di aziende isolane tra loro. Un’esperienza, quella del Circuito, che è stata replicata con successo in altre regioni italiane. Sardex, che da Srl si è trasformata in SpA, insieme ai propri partner locali gestisce 11 Circuiti regionali con l’ambizione di coprire l’intera penisola entro il 2017 e di proseguire il processo anche all’estero a partire dal 2018. In Sardegna può contare su uno staff di oltre 60 persone tra collaboratori e dipendenti,  e punta a superare entro l’anno le 4000 imprese aderenti e ad avviare la sperimentazione del programma B2C.

Sono complessivamente dieci le imprese italiane presenti nella graduatoria odierna; oltre a Sardex: Beintoo, Marketing Arena, Caffeina, Afinna One, FiloBlu, MotorK Italia, EiS, 01s e Crestoptics. «Le dieci aziende italiane che rientrano nei Fast500 sono la conferma che il nostro Paese è in grado di competere in un contesto internazionale caratterizzato da una forte tendenza a innovare – ha affermato Alberto Donato, Partner Deloitte e responsabile italiano Technology Media & Telecommunication (TMT) – mi complimento con i vincitori per questo risultato e per essere state incluse, grazie agli ottimi risultati ottenuti, in questa prestigiosa classifica».

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni