Gionata Loi: «L’impianto fotovoltaico? Lo abbiamo fatto in crediti»

Il racconto dell’imprenditore del vivaio “Il Sentiero Verde” di Terralba. Il Circuito è per lui un grande moltiplicatore d’affari e di relazioni grazie al quale l’attività di famiglia ha acquisito clienti e fornitori nuovi e ha dato concretezza a progetti importanti.

Sardex: un grande moltiplicatore d’affari e di relazioni. Questa in estrema sintesi l’esperienza di Gionata Loi del vivaio “ Il Sentiero Verde” di Terralba. «Il vivaio è nato grazie all’esperienza di mio padre. Siamo specializzati nella produzione di prato in rotolo e nella creazione di giardini e di grandi spazi verdi come parchi e piazze. Nel corso del tempo siamo cresciuti creando servizi sempre più efficienti come manutenzioni, grandi potature, grandi impianti di irrigazione e infine con la nascita del vivaio-garden center Il Sentiero Verde».

L’azienda ha dieci dipendenti ed è iscritta al Circuito da cinque anni: «Mi interessava ampliare la rete di clienti e di fornitori e in effetti avevo visto giusto perché il movimento c’è stato sin dall’inizio e c’è tuttora. Avendo inoltre una posizione centrale nell’isola abbiamo modo di raggiungere qualsiasi destinazione».

E proprio l’adesione al Circuito ha determinato un’ulteriore accelerazione del processo di crescita dell’attività: «Sicuramente abbiamo acquisito maggior buona clientela e creato una rete di amicizie e di clienti più fitta».

Nella pratica quotidiana: fornitori e clienti nuovi e spese importanti fatte in crediti anziché in euro. A partire dalla prima operazione di cui conserva un ricordo nitido «un servizio di manutenzione e pulizia di un giardino aziendale nel cagliaritano» e che è stata l’apripista di tantissime altre transazioni, più di 170 tra acquisti e vendite solo negli ultimi 12 mesi.

Tra tutte queste ve ne sono alcune di particolare rilevanza: «Abbiamo reso la nostra azienda eco-sostenibile effettuando diversi lavori in crediti come l’installazione di un impianto fotovoltaico». Con vantaggi in termini ambientali ed economici, considerato che tali investimenti, consistenti, sono stati affrontati senza usare euro.

Anche lato spese personali i crediti si confermano preziosi: «Io li uso per soddisfare tantissime esigenze». Ma Sardex non è solo convenienza economica è consapevolezza di far parte d’un progetto teso a rivitalizzare il tessuto imprenditoriale e relazionale del territorio.

«Sardex è un circuito dove beni e servizi sono scambiati con una moneta innovativa e sarda al cento per cento. Prendendovi parte abbiamo la sicurezza che una parte della nostra ricchezza rimanga nell’isola a vantaggio di produttori e di consumatori. Una rete che, anno dopo anno, è sempre più grande e bella. Personalmente – conclude Gionata Loi – consiglio Sardex a tutti sia perché credo fermamente nella forza del passaparola sia perché penso che l’adesione porta ad ampliare la propria rete di contatti e di futuri compratori, come nel caso della nostra azienda».

 

*foto tratta dal sito internet dell’azienda 

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni