Hub/Spoke, un nuovo punto di riferimento per il coworking e l'innovazione in Sardegna

Nasce a Cagliari Hub/Spoke, un grande spazio di coworking al servizio del territorio.

Impressive, direbbero gli inglesi. È la sensazione che ho provato visitando Hub/Spoke, il nuovo spazio di coworking in via Roma 235, nel cuore di Cagliari. Ex centro di distribuzione del latte, ha ancora i segni del passato e uno stile minimal e moderno, adatto alle nuove professioni ed esigenze dei lavoratori digitali.

Al momento lo spazio aperto al pubblico è solo il 40% del totale, ma già questo è piuttosto impressionante e suggestivo. “Come al tempo è stata una grossa impresa che distribuiva beni di consumo in tutta la Sardegna, ci piace pensare che nel futuro Hub/Spoke diventi un centro di distribuzione delle opportunità”, ci raccontano i founder Filippo Candio, Marco Pischedda e Nicola Siza.

“Siamo diventati architetti, ingegneri, spazzini, idraulici, direttori dei lavori”, ci confida Filippo divertito, “Lavoriamo a questo progetto da due due anni e mezzo tra studio, analisi, viaggi. Abbiamo seguito tutto il ciclo del progetto, abbiamo spazzato, portato cavi LAN a braccio. Credo sia successo tutto questo perché essendo tutti freelance e startupper, ci siamo ispirati alle nostre necessità quotidiane. Ricordo che prima lavoravamo in 15 in uno spazio di 50 mq, dovendo necessariamente fare a turno. Da lì è nata non solo l’idea di realizzare uno spazio di coworking ma anche il nostro modo di far coworking. Abbiamo quindi creato un posto che assolvesse le necessità non tanto nostre ma di tutti quei professionisti che hanno bisogno di uno spazio da condividere con altre persone, in cui trovare tutte quelle risorse e competenze che servono per svolgere al meglio il proprio lavoro autonomo.”

Lo spazio è predisposto al piano terra con una zona accoglienza e relax, un open space con 15 postazioni fisse e banda LAN dedicata, una piccola area snack, una saletta riunioni con un design funzionale e inoltre uno spazio ibrido che è una sala completamente modulabile per accogliere i coworker flessibili (i cosiddetti “nomadi del lavoro”), e che si può trasformare in vista di corsi di formazione, eventi e conferenze. Tutto lo spazio è predisposto per essere tecnologicamente avanzato, sono infatti inseriti degli Arduino un po’ dappertutto, il ché permetterà a Hub/Spoke in futuro di diventare uno spazio aperto 24 ore su 24. Nella parte del soppalco sono presenti altre 24 postazioni, una sala di stacco relax e una piccola saletta riunioni.

“Tecnicamente Hub/Spoke è un modello logistico”, dice Marco, “che vede i raggi (spoke) connessi ad un unico hub (mozzo), che funge da centro di connessione e smistamento, un baricentro connettivo attorno al quale i raggi possono svilupparsi e crescere autonomamente, sempre supportati da una base centrale.”

La nostra missione come spazio di coworking è diventare una piattaforma abilitante, un incubatore di community che aiuti i professionisti e, perché no, le imprese, a crescere e far crescere il nostro territorio, sempre in ottica di rete.

Coworking è condivisione di spazi, di lavoro e ancora di più di relazione“, continua Marco, “dove la prossimità fisica facilita e incentiva processi di scambio, di idee, esperienze e competenze. Dal lavorare vicini al lavorare insieme il passo è breve se c’è la volontà di contaminarsi e imparare reciprocamente, grazie all’accesso a informazioni che non si possono imparare se non con l’esperienza sul campo. L’obiettivo è creare quindi una comunità di 700-1000 persone che partecipano agli eventi, utilizzano le postazioni e le sale riunioni e creano relazioni, indispensabile plus delle relazioni lavorative.

“Al momento abitano lo spazio qualche azienda e diversi freelance, una startup innovativa e un’associazione. Per quanto riguarda sardex, ci siamo iscritti al circuito e stiamo attivando una partnership per avere un punto sardex all’interno dello spazio”, anticipa Marco. “L’ambiente è ancora un po’ spoglio sia perché siamo ancora in fase di avvio, sia perché vorremmo che anche i coworker partecipino attivamente e con idee all’arredamento dello spazio. Un’altra importante novità è la partnership con l’affittacamere Il Gallo Bianco, un’elegante struttura che si trova affianco allo spazio di coworking.”

Servizi, innovazione, community. Sono queste le parole chiave che hanno dato vita allo spazio di coworking Hub/Spoke. “Il nostro obiettivo è farne un punto di riferimento in Sardegna per l’innovazione, un hub per professionisti e un luogo di crescita per aziende e freelance”.

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni