Cultura e cittadinanza, appuntamento a Nuoro il 21 e 22 ottobre

Il convegno “Stile Lìberos” alla biblioteca Satta. Anche Sardex tra i protagonisti: sabato 21 a partire dalle 11.30 interviene Maso Notarianni, coordinatore dei programmi di responsabilità sociale d’impresa dell’azienda.

La cultura è uno strumento essenziale per esercitare pienamente il diritto di cittadinanza. Parte da questo convincimento il convegno “Stile Lìberos” che si terrà questo fine settimana (sabato 21 e domenica 22) alla biblioteca Satta – in piazza Asproni 8 – a Nuoro. Nella due giorni si indagherà sul rapporto tra “Cultura e cittadinanza” nelle sue diverse declinazioni.

Sapere, essere informati e consapevoli è di importanza capitale per poter essere veramente cittadini capaci di leggere una realtà sempre più complessa e densa di relazioni. Proprio in questo contesto, l’appuntamento di quest’anno rappresenta un’opportunità preziosa per riflettere sulle connessioni tra la cultura e gli altri settori della società che ne sono apparentemente lontani.

L’iniziativa rappresenta il culmine del festival letterario diffuso “Éntula” in programma sino a dicembre. Protagonisti, insieme ai relatori dei diversi panel, gli studenti, gli operatori sociali, gli abitanti della città che la vivono e la animano.

L’apertura è prevista per sabato 21 ottobre alle 9.45. Alle 10, primo appuntamento con “Cittadini si diventa… a scuola”. Dialogano Pino Tilocca, dirigente scolastico, e Carla Ida Salviati, consulente del Centro per il Libro e la Lettura, che ha diretto a lungo i periodici scolastici di Giunti.

Sempre nella stessa giornata, alle 11.30, l’approfondimento “Quando la cultura conta: la cittadinanza economico-finanziaria”. Interverranno: Maso Notarianni, Corporate Social Responsibility Manager di Sardex; Riccardo Dugini, responsabile rete italiana Banca Etica; Mariangela Pira, giornalista di Sky finanza e autrice del libro “Fozza Cina”. La cittadinanza, infatti, si esprime anche attraverso comportamenti di consumo, di risparmio, di investimento e di donazione che siano del tutto consapevoli grazie a conoscenze indispensabili.

I lavori andranno avanti per tutta la serata con altri due incontri. Alle 16 si parla di Nuoro 2020: il Capitale della Cultura. Giuseppe Dessena e Sebastian Cocco, rispettivamente Assessore regionale e comunale alla Cultura, coordinati da Pier Franco Fadda, illustreranno il percorso intrapreso dalla città, candidata a capitale della cultura per il 2020.

A seguire alle 17 si ragionerà sulla responsabilità dell’informazione nella costruzione dell’immaginario collettivo. Ne parleranno: Lorenzo Fazio, editore Chiarelettere e Il Fatto Quotidiano, e Giorgio Todde, scrittore e socio onorario di Italia Nostra. Coordina da Paola Pilia.

La giornata si concluderà alle 21 al Teatro Eliseo di via Roma 73 con lo spettacolo “+45” di Sebastián García Ferro.

Domenica 22 ottobre dalle 11 si discute di ambiente. Maria Antonietta Mongiu, ex assessore regionale alla Cultura, già presidente del Fai Sardegna, l’urbanista Sandro Roggio e Giorgio Todde. L’incontro intitolato Ambiente: la cittadinanza intorno a noi è coordinato da Sante Maurizi.

Per maggiori dettagli sui contenuti della manifestazione visitare il sito internet e la pagina Facebook dedicata.

Stile Lìberos 2017 è realizzato in collaborazione con Sardex, Banca Etica, Libreria Mieleamaro di Nuoro e Sardegna Teatro. Il Festival Éntula è organizzato dall’associazione culturale Lìberos con il contributo della Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport; Fondazione di Sardegna e Sardegna e Sardex.

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni