La crescita di Sardex raccontata da giornali e tv

La Stampa, L’Unione Sarda e Rai Sardegna danno ampio spazio a Sardex e a tutti i Circuiti. Il quotidiano torinese, con una pagina dedicata, ripercorre la storia dell’azienda dagli albori sino alla novità più recente, la nascita di Valdex. I media sardi invece concentrano l’attenzione sul prestigioso riconoscimento del Financial Times che ha inserito l’azienda tra le mille imprese europee con il più alto tasso di crescita tra il 2012 e il 2015. I dettagli nell’articolo.

Una scommessa, nata sette anni fa in Sardegna, che è diventata una realtà consolidata. La Stampa, in un articolo di Paolo Baroni, ha dedicato ieri un approfondimento a Sardex e ai Circuiti di Credito Commerciale che replicano il modello isolano, 11 in tutta Italia oltre all’isola (qui il link alla versione digitale). Dall’ultimo nato, il Valdex in Valle d’Aosta, che si aggiunge alla già nutrita famiglia comprendente: Piemex (Piemonte), Circuitolinx (Lombardia), Venetex (Veneto), Liberex (Emilia-Romagna), Marchex (Marche), Umbrex (Umbria), Abrex (Abruzzo), Tibex (Lazio), Felix (Campania), Samex (Molise-Sannio).

L’ambizione è completare entro l’anno la geografia italiana per sbarcare all’estero nel 2018 così da «costruire un network globale per l’economia locale e le piccole imprese». Proposito che trova solido conforto nei numeri: dal 2013 i Circuiti hanno transato complessivamente oltre 200 milioni di crediti. «Col Sardex – ha sottolineato Carlo Mancosu, fondatore e consigliere delegato dell’azienda – non abbiamo mai pensato di sostituirci all’euro: la nostra è una moneta complementare, senza l’euro non potrebbe esistere. Il nostro obiettivo era riattivare l’economia e le relazioni in ambito locale. Nulla di salvifico, ma crediamo che in questi anni di crisi il Sardex abbia svolto un ruolo importante creando una coscienza del noi e favorendo la coincidenza di intenti all’interno della comunità».

Il quotidiano torinese, tuttavia, non è stato il solo a puntare l’attenzione sull’azienda di Serramanna. In quest’ultimo periodo anche l’interesse a livello locale è stato elevato come testimoniano i servizi de L’Unione Sarda e della TGR che hanno ripreso con dovizia di particolari la notizia relativa all’inserimento di Sardex nella FT 1000 del Financial Times, l’elenco delle mille imprese europee con il più elevato tasso di crescita tra il 2012 e il 2015.

Nella classifica generale stilata dal prestigioso giornale britannico, che riguarda trentuno Paesi, Sardex occupa la 390esima posizione su un campione analizzato di oltre 50 mila imprese.  In un articolo apparso il 23 aprile su L’Unione Sarda, a firma Mauro Madeddu, è stato rimarcato l’incremento esponenziale di transazioni tra il 2013 e il 2016, pari al 400%. «L’aspetto più importante – ha evidenziato l’ad Roberto Spano – è che stiamo riuscendo a fornire strumenti alle imprese che consentono di attrezzarsi anche in un periodo complesso come quello attuale».

In precedenza la testata giornalistica regionale della Rai aveva dato ampio risalto alla notizia con un servizio di Francesco Riccardi che vi riproponiamo (dal minuto 9 al minuto 10.50).

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni