Cipnes Barcamper Challenge, caccia a talenti e startup in Sardegna

Cinque tappe, dal 14 al 18 marzo incentrate su nautica e agroalimentare. Dettori, dPixel: «Vogliamo trasformare il patrimonio di saperi e di idee in impresa vincente»

Cinque tappe, dal 14 al 18 marzo, con due obiettivi: scovare talenti che vogliono concretizzare le loro idee innovative creando una startup nella nautica e nell’agroalimentare e valorizzare le filiere dell’agroalimentare nell’isola, fornendo supporto alla creazione di nuove pmi e di microimprese solide e capaci di reggere le sfide del mercato.

Approda in Sardegna il  Cipnes Barcamper Challenge, iniziativa di animazione economica e divulgazione della cultura imprenditoriale promossa da CIPNES (Consorzio Industriale Provinciale Nord Est Sardegna Gallura) e da Barcamper – programma innovativo per startup ideato da dPixel società di venture capital che investe nel digitale, nel software e nel commercio elettronico. Il progetto, patrocinato da Sardex.net, Cattolica Assicurazioni, Fondazione Banco di Sardegna, UCINA-Confindustria Nautica, Università di Sassari, Camere di Commercio di Sassari e di Nuoro, Cna Gallura e Fab Lab Olbia, avrà carattere itinerante.

BarCamper-sardexUn camper con a bordo un team di esperti qualificati di dPixel percorrerà la Sardegna alla caccia di talenti imprenditoriali. Cinque gli appuntamenti in calendario; il primo a Sassari, lunedì 14 marzo nell’ incubatore CUBACT dell’università in via Rockfeller 54; il 15 a Oristano al Consorzio industriale in via Madrid 1; il 16  a Cagliari all’Open Campus Tiscali a Sa Illetta; il 17 a Nuoro in via Paoli 2 nella sede di Make in Nuoro by Ailun. Conclusione a Olbia all’aeroporto Costa Smeralda. Per prenotarsi e poter illustrare la propria idea innovativa occorre iscriversi al seguente link: http://barcamper.it/tours/

Il progetto mira ad agire in profondità nel tessuto imprenditoriale e nel capitale umano dell’isola. «In Sardegna – spiega Gianluca Dettori, presidente e fondatore di dPixel – intendiamo mettere in campo due strategie differenti ma allo stesso tempo complementari tra loro; andremo a caccia di idee nuove che possano diventare impresa nella nautica e nell’agrifood e, con una serie di scremature, selezioneremo le venti migliori che saranno inserite in una startup school ad alta pressione. Al termine del periodo intensivo, i dieci progetti più validi si contenderanno il premio finale di 15 mila euro ciascuno, messo disposizione da Sardegna Ricerche, da assegnarsi nella tappa olbiese e il successivo periodo gratuito nell’incubatore Cipnes. Stiamo parlando di settori che presentano già punte d’eccellenza e un patrimonio di professionalità notevoli, noi puntiamo a mettere tutto questo a sistema, grazie anche al prezioso sostegno dei numerosi partner».

Ma oltre a questo ambito d’azione, dPixel intende supportare le filiere dell’agroalimentare isolano, facilitando la creazione e il consolidamento delle PMI. «Sotto quest’aspetto – sottolinea Dettori – possiamo contare sull’aiuto di Sardex.net. Il Circuito fungerà da volano per quelle imprese che decideremo di accompagnare nel percorso di maturazione; la rete, infatti, con la sua struttura tesa a esaltare il potenziale inespresso delle aziende all’interno del mercato sardo costituirà il pilastro della strategia di sbocco commerciale. L’altro suo punto fermo è la Piattaforma Sardinia Enterprise, polo tecnologico per la promozione nazionale e internazionale dell’agroalimentare da realizzarsi nel distretto consortile CIPNES».

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni