Botteega, il mercato locale online!

Botteega è la startup che mette in contatto diretto fornitori locali, consumatori e aziende.

Poter acquistare prodotti locali e artigianali sia da botteghe di quartiere che da produttori locali con la possibilità di ricevere la spesa comodamente a casa. Con un click. Botteega è il mercato virtuale che a Cagliari ti permette di fare la spesa online dai mercati locali o direttamente dai produttori.

Nata nel 2013, la startup Botteega è operativa dalla fine del 2014. Cagliari è stata l’area test, mentre tra qualche settimana il servizio verrà avviato anche a Roma. Scopriamo qualcosa di più con Alessandro Massarelli, ideatore del progetto insieme a Clara Lobina.

Ho lavorato per Google a Milano per 7 anni, poi mi son trasferito a Cagliari, dove ho conosciuto diverse persone in occasione di eventi legati al cibo, al territorio e allo sviluppo dell’economia locale. Sono temi che mi appassionano e che sono diventati il mio lavoro. Ho notato che mancava un sistema comodo per fare una spesa locale che lascia gran parte dei soldi sul territorio, che in più vende prodotti freschi che arrivano giornalmente.

“A livello di prodotti le persone son molto soddisfatte”, continua Alessandro, “I prodotti provengono dal Mercato di San Benedetto e dal mercato di Campagna Amica del giovedì e dai piccoli produttori locali. La vendita effettiva è sempre effettuata dal produttore. Come guadagna Botteega? Da una percentuale per il servizio a seconda del prodotto e del tipo di fornitore.”

Botteega-sardexNel sito sono esposti più di mille prodotti e la varietà di questi consente di fare una spesa completa. “Noi siamo una piattaforma di facilitazione“, spiega Alessandro, “Non volevamo fare un negozio di prodotti tipici, questo è un servizio dove nella vita quotidiana posso supportare il territorio una volta a settimana, quindi ti sto anche dimostrando che c’è un punto di riferimento nel territorio. La consegna a domicilio avviene tramite corrieri o e bici express, ma facciamo anche spedizioni fuori.”

Il team al momento è composto da uno sviluppatore, dalla responsabile dell’area operativa-logistica e da collaboratori.

Grazie a questo sistema i produttori fanno quindi marketing online, vendono i propri prodotti arrivando al cliente in modo rapido e comodo. Inoltre, si incentiva l’economia locale. L’adesione al circuito Sardex.net, infatti, è stata immediata. “La filosofia di base è molto simile a quella di Sardex”, spiega Alessandro, “Sono particolarmente contento che il giorno stesso che siamo entrati nel circuito si siano realizzati dei pagamenti in sardex. Nel sito infatti, oltre all’indicazione dei pagamenti tradizionali, c’è anche l’opzione di pagare direttamente con questo strumento”.

L’ambizione è adesso quella di conquistare altri mercati e diventare progressivamente un punto fermo per i produttori locali e i consumatori, risparmiando tempo, accorciando distanze, premiando i territori.

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni