A Nuoro La Notte dei Ricercatori

Il 25 settembre la scienza fa spettacolo a Nuoro durante “La notte dei ricercatori”. Al panel “L’innovazione e le reti territoriali” interverranno anche Carlo Mancosu e Roberto Spano.

Un’intera giornata dedicata a esperimenti e dimostrazioni scientifiche dal vivo, mostre e visite guidate, conferenze e seminari divulgativi, spettacoli e concerti. A Nuoro la scienza farà e darà spettacolo venerdì 25 settembre all’interno dell’iniziativa La Notte dei Ricercatori.

Il progetto, promosso a livello europeo dalla REA (Research Executive Agency) attraverso il Programma Quadro in Ricerca e Sviluppo Tecnologico, coinvolge ogni anno centinaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei e ha il fine di far incontrare ricercatori e cittadini per diffondere la conoscenza della figura del ricercatore, valorizzare la sua professione e il suo lavoro nella società contemporanea.

A Nuoro l’iniziativa è promossa dal Comune e dal Consorzio Universitario Nuorese, in collaborazione con l’Università di Sassari, ed è organizzata dal Europe Direct del Comune di Nuoro. Sono previsti incontri e laboratori con le scuole, talk show, dibattiti e conversazioni con ricercatori ed esperti di innovazione.

Ad uno di questi incontri, che avrà come tema L’innovazione e le reti territoriali, parteciperanno anche Carlo Mancosu e Roberto Spano di Sardex, insieme a Emanuele Cabras (Reti d’impresa), Gianfranco Fancello (Logistica e reti di trasporto), Antonio Solinas (Reti tecnologiche e servizi al territorio), Angelo Melpignano (Il crowdfunding per l’innovazione – La piattaforma WithYouWeDo di TIM Telecom). Coordinerà l’incontro, previsto dalle 18:00 alle 19:00 all’ex mercato Civico di Piazza Mameli, Nicola Pirina dell’Associazione Sardegna 2050.

Il programma completo è scaricabile a questo link.

notte-ricercatori-nuoro-sardex

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni